I Migliori Software per Gestire la Mediazione

Iscriviti alla Newsletter del sito

Stampa questa pagina

 

 

Trova l'Organismo di Mediazione nella tua Regione

Sei qui: Home > Conciliazione
 
 
Approfondisci

ADR

Arbitrato

Conciliazione

Mediazione

Negoziazione

Domande frequenti

 

        Conciliazione

 

 
 
 
 
 
 
 

Conciliazione e mediazione sono i due termini utilizzati in Italia, più per tacita convenzione che per espressa scelta normativa, per far riferimento alla diversa tipologia dei contesti all’interno dei quali può svolgersi il medesimo procedimento ADR caratterizzato dalla presenza di un terzo neutrale in posizione di facilitatore del processo di negoziazione fra le parti. Il termine “mediazione” viene utilizzato quando si fa riferimento a conflitti sorti in un contesto familiare, scolastico, sociale e penale in genere, mentre con il termine “conciliazione” si fa riferimento a controversie sorte nell’ambito del diritto civile, commerciale e del lavoro.

La conciliazione riguarda, come già indicato in precedenza, le controversie insorte in ambito civile (obbligazioni da fatto illecito e contratto), commerciale (rapporti fra imprese) e le controversie di lavoro.

Volendo trovare una differenza sostanziale si deve sottolineare come la mediazione può rappresentare l’intero iter del procedimento, mentre la conciliazione è più propriamente il momento finale della mediazione, rectius il risultato.

La mediazione è finalizzata alla Conciliazione.

Una prima distinzione fra le forme di conciliazione divide fra:

 
1)

conciliazione giudiziale se il tentativo di conciliare le parti deve essere operato dal giudice all’interno di un processo pendente dinnanzi ad esso, e

2)

conciliazione stragiudiziale, se l’esperimento del tentativo di conciliazione avviene fuori del processo per espresso rinvio alla conciliazione contenuto in un’apposita clausola contrattuale, o su libera ed autonoma iniziativa delle parti.

 

Ancora si distingue fra:

 

1)

conciliazione facilitativa, se il terzo neutrale ha solo il compito di facilitare la comunicazione e l’accordo fra le parti senza alcun potere di pronunciarsi sul merito della controversia o suggerire soluzioni;

2)

conciliazione valutativa, che si ha quando le parti decidono di attribuire al terzo neutrale anche il potere di esprimere un parere non vincolante sul merito della controversia e di suggerire soluzioni.

In molte conciliazioni, la valutazione del terzo e la proposta di soluzioni alternative costituisce soltanto il punto d’arrivo di un procedimento che si realizza quando la comunicazione fra le parti non riesce e la negoziazione ha raggiunto una fase di stallo.

Il Conciliatore è un esperto che opera in condizioni di indipendenza e imparzialità rispetto alle parti, è capace di riaprire il dialogo tra loro, ha il compito di prospettare soluzioni eque ed accettabili e di attenuare i contrasti tra le parti. È un facilitatore della negoziazione e della composizione della lite, che assiste e guida le parti verso un sensato riequilibrio dell’assetto negoziale e dei sottostanti interessi economici.

Il conciliatore non decide la controversia, ma aiuta le parti a trovare un accordo soddisfacente per entrambe. E’ uno specialista in tecniche di conciliazione, individuato dalla Segreteria del Servizio di Conciliazione tra i nominativi inseriti in un'apposita lista, formata sulla base di standard minimi definiti a livello nazionale; solo in casi eccezionali può essere individuato al di fuori della stessa. Le parti possono individuare congiuntamente il conciliatore tra i nominativi inseriti all'interno della lista.

In controversie di particolare complessità, la Segreteria può concordare con il conciliatore l'individuazione di un coadiutore del conciliatore, con il consenso scritto delle parti, e senza aggravio di spese per le medesime. Le parti possono richiedere alla Segreteria, in base a giustificati motivi, la sostituzione del conciliatore individuato. Il conciliatore non potrà svolgere in seguito, tra le stesse parti e in merito alla stessa controversia, funzioni di difensore o di arbitro.

 
 

ADR - Alternative Dispute Resolution Arbitrato Conciliazione Mediazione Negoziazione Domande su Conciliazione Mediazione e Negoziazione Normativa su Conciliazione e Mediazione

 
 

 

 

   

Torna su

Home | Chi siamo | Note Legali | Contatti | Newsletter

InfoSharing Corsi Conciliatore.IT InfoSharing